Miglior Conto Deposito: confronta conti deposito e trova il migliore [2018]

Confronta conti deposito e trova il Miglior Conto Deposito 2018

confronta conto deposito

 Il conto deposito è conosciuto da molti perché costituisce un valido strumento di investimento. Le possibilità di investire denaro e generare profitto sono aumentate negli ultimi anni, anche grazie alla nascita di nuove opportunità di investimento.

I conti deposito rientrano sicuramente fra queste nuove opportunità di guadagno ed offrono delle caratteristiche vantaggiose rispetto ad altri strumenti finanziari.

Abbiamo deciso di realizzare un sito interamente dedicato a questa opportunità di investimento, con l’obiettivo di aiutare il lettore a capire quale conto deposito scegliere e come orientarsi nel vasto mondo dei conti deposito.

Prenderemo in analisi vari aspetto di questo strumento, ciascuno dei quali sarà analizzato nella specifica sezione. All’interno del sito si troveranno poi anche delle recensioni specifiche delle singole soluzioni, così che ci si possa fare un’idea su quale conto deposito è più conveniente.

Cos’è un conto deposito?

Partiamo descrivendo cos’è un conto deposito. Come si è accennato, si tratta di uno strumento di investimento sicuro che offre la possibilità di guadagnare con il denaro depositato.

Si tratta di un conto corrente bancario, che però ha delle caratteristiche particolari rispetto al conto corrente classico a cui siamo abituati. Nello specifico, i conti deposito sono limitati dal punto di vista delle funzionalità, dal momento che l’unico scopo è lasciare il denaro a generare profitto tramite gli interessi.

Per aprire un conto deposito è sufficiente fare richiesta di apertura del conto direttamente dal sito ufficiale dell’istituto di credito che offre lo strumento. Per l’apertura del conto è richiesto però che l’intestatario sia il titolare anche di un contro corrente tradizionale, che dovrà essere utilizzato per versare e per prelevare il denaro dal conto di investimento.

In alcuni casi gli istituti di credito richiedono che il conto tradizionale sia stato aperto presso il loro stesso istituto, in altri casi è possibile sfruttare un qualsiasi conto corrente tradizionale, anche se è stato aperto presso un altro istituto di credito.

Per l’apertura dei conti deposito bisogna essere in possesso di documenti di identità in corso di validità, del codice fiscale e, come spiegato in precedenza, di un conto corrente tradizionale da utilizzare come conto di appoggio.

Questa tipologia di conto non deve dunque essere intesa come un normale conto bancario, da utilizzare per effettuare tutte le operazioni di pagamento quotidiane. La sua funzione è unicamente quella di investire online e di generare profitto in modo sicuro, senza correre alcun rischio.

Come funziona un conto deposito?

Dopo aver visto cosa significa conto deposito, il secondo aspetto da valutare è come funziona un conto deposito.

Il meccanismo è molto semplice: dopo aver aperto il conto di investimento ed averlo collegato ad un conto corrente bancario tradizionale, è sufficiente versare sul conto di deposito il denaro che si desidera investire.

Esistono differenti tipologie di depositi: alcuni di essi sono non vincolati, altri invece prevedono la presenza di un vincolo.

Per vincolo si intende il periodo per il quale il denaro non è prelevabile. Il vincolo temporale può essere di varia durata ed a seconda di questa cambia il tasso di interesse che viene applicato, che ovviamente tenderà ad essere maggiore.

Non tutti i depositi devono comunque avere questo blocco del denaro, infatti vi sono anche dei depositi senza vincoli. In questo caso il denaro investito potrà essere prelevato in qualsiasi momento e gli interessi matureranno dal momento del deposito fino a quello del prelievo.

Capire come investire conto deposito è quindi molto semplice: basta depositare il denaro sul nuovo conto che è stato aperto e lasciarlo in giacenza per far si che possano maturare gli interessi sulla somma versata.

Il denaro può essere prelevato trasferendolo sul conto corrente bancario tradizionale collegato a quello di investimento.

Sono sicuri i conti deposito?

Tutte le operazioni che prevedono l’investimento di denaro possono inizialmente spaventare, perché si ha il timore che i propri risparmi possano essere gestiti in modo sbagliato dalle società a cui ci si affida.

Tra i tanti strumenti di investimento, si è visto però che i conti deposito sono sicuri e sono considerati un’ottima soluzione per tutti quelli che vogliono guadagnare in modo sicuro, senza mettere a rischio il capitale di investimento.

Un altro elemento da sottolineare è che la maggior parte dei conti deposito sono garantiti. Questo significa che il denaro investito dai clienti è protetto da un’assicurazione internazionale, alla quale gli istituti bancari che offrono questo strumento di investimento aderiscono.

Tutti gli istituti di credito Italiani che scelgono di operare in Italia devono infatti necessariamente aderire al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi. Questo fondo ha lo scopo di proteggere il denaro degli investitori, fino ad un massimo 100.000 euro per ciascun cliente, come stabilito dallo specifico decreto legislativo.

Lo stesso obbligo non è in vigore anche per gli istituti di credito esteri che scelgono di operare in Italia. In questo caso essi sono tenuti ad aderire al fondo di tutela del paese in cui hanno sede legale. Ciò non riduce però la sicurezza, perché affinchè l’istituto estero possa operare in Italia il fondo di tutela del suo paese deve essere conforme a quanto stabilito dalla Comunità Europea.

Tutto ciò offre al cliente delle importanti garanzie di sicurezza dell’investimento, un punto fondamentale per poter iniziare ad investire e a guadagnare senza timore di perdere il capitale. A chi si chiede se i conti deposito sono a rischio bisogna quindi rispondere in modo negativo, sottolineandone piuttosto la sicurezza.

Perché aprire un conto deposito?

La risposta alla domanda sul perché aprire un conto deposito è molto semplice: per guadagnare in modo sicuro, senza dover fare investimenti rischiosi e senza dover seguire l’investimento quotidianamente.

Il modello del conto di deposito è perfetto per coloro che hanno un capitale, più o meno grande, da parte e che vogliono utilizzarlo per guadagnare con gli interessi, semplicemente trasferendo la somma su un conto bancario di investimento.

Confronta conti deposito?

Per scegliere quale conto deposito 2018 è importante operare un valido confronto fra i differenti tipi di conto di investimento che sono disponibili.

A questo scopo abbiamo deciso di raccogliere in una tabelle tutti i migliori conti deposito 2018, selezionati fra i vari conti di investimento che è possibile aprire.

Miglior conto deposito: la nostra scelta

Dopo aver visto le principali caratteristiche ed i vantaggi di questo strumento di investimento, è giunto il momento di tirare le somme e di capire qual è il miglior conto deposito.

Abbiamo deciso di suddividere la nostra scelta in due sezioni, una dedicata ai conti deposito liberi e l’altra a quella dei conti deposito vincolati.

▷ Miglior conto deposito libero

Chi desidera investire il proprio denaro senza vincoli ha bisogno di capire qual è il miglior conto deposito libero. Sono tante le soluzioni di questo tipo disponibili: in questa sezione ne indichiamo due che, per le caratteristiche del conto e per la sicurezza dell’istituto di credito, meritano di essere inserite fra le opzioni migliori.

confronta conto depositoCandidato a migliori conto deposito libero è sicuramente il conto di investimento offerto da IBL Banca. Esso offre dei tassi di interesse fino all’1,35%, variabili in base alla scelta di porre o meno dei vincoli di tempo sul denaro investito.

Per il conto deposito libero il tasso di interesse lordo offerto è dello 1%, calcolato su un deposito di un anno senza vincoli. I punti di forza di questa soluzione sono i depositi gratuiti ed il buon tasso di interesse applicato anche ad un investimento libero.

Le possibilità di guadagno ovviamente aumentano se si sceglie di imporre un vincolo di tempo a quanto versato, ma questa scelta spetta al singolo investitore, in base alla sua strategia ed in base alle sue disponibilità.

conto deposito migliore

Un altro conto da segnalare, perché anch’esso candidato a miglior conto deposito libero è quello di Santander. Il tasso di interesse offerto in questo caso è dello 0,75%, anch’esso calcolato su un deposito di un anno senza vincoli.

Per entrambi i conti proposti l’unica spesa da sostenere è l’imposta di bollo, che avrà un costo di venti euro. Non sono previsti altri costi aggiuntivi per la gestione del conto e nel caso del conto di investimento IBL Banca sono garantiti anche i depositi gratuiti.conto deposito miglioremigliore conto deposito

▷ Miglior conto deposito vincolato

Come per la precedente sezione, anche in questo caso abbiamo scelto per voi due soluzioni, che al momento possono competere per il titolo di miglior conto deposito vincolato.

migliore conto depositoLa prima è il conto proposto da IBL Banca. Si tratta praticamente della stessa soluzione vista per i conti deposito senza vincoli, con la differenza però che in questo caso si sceglie di imporre un vincolo per avere degli interessi più alti. Nello specifico, si possono ottenere interessi fino all’1,35%.

Ipotizzando un deposito con vincolo a 12 mesi (non svincolabile) si ottiene un tasso lordo dell’1,15%, sicuramente più interessante rispetto al tasso di interesse lordo visto per il deposito senza vincolo.

confronta conti deposito

La seconda soluzione è il conto di CheBanca, che non prevede spese di apertura e consente di imporre dei vincoli anche di breve durata, scegliendo ad esempio fra 3 mesi, 6 mesi e 12 mesi. Interessante la possibilità di avere un interesse dell’1,35% per il denaro depositato e vincolato a sei mesi.

Summary
Review Date
Reviewed Item
Conti Deposito
Author Rating
51star1star1star1star1star